Gruppo ACSM AGAM
Pubblica amministrazione

PROCEDURA APERTA PER IL SERVIZIO DI CONDUZIONE, ASSISTENZA ALLA MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA, REPERIBILITA’ DAL 01/07/2020 AL 30/06/2022 IMPIANTI TERMICI UBICATI IN VARESE VIA O.ROSSI

Soggetto aggiudicatore: ACSM - AGAM S.p.A.
Oggetto: PROCEDURA APERTA PER IL SERVIZIO DI CONDUZIONE, ASSISTENZA ALLA MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA, REPERIBILITA’ DAL 01/07/2020 AL 30/06/2022 IMPIANTI TERMICI UBICATI IN VARESE VIA O.ROSSI
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Criterio del minor prezzo percentuale
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 500.000,00
Oneri Sicurezza (Iva esclusa): € 3.310,00
CIG: 8268587DD6
Stato: Aggiudicata
Centro di costo: ACQ - ACSM AGAM S.p.A.
Aggiudicatario : Cogevap
Data aggiudicazione: 06 luglio 2020 0:00:00
Importo aggiudicazione: € 3.310,00
Data pubblicazione: 15 aprile 2020 10:30:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 05 maggio 2020 12:00:00
Data scadenza: 18 maggio 2020 12:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE editabile
  • DOC. 1 domanda di partecipazione
  • Contributo ANAC
  • Garanzia Provvisoria
  • DOC. 2 dichiarazione sostitutiva unica
  • DICHIARAZIONE DI IMPEGNO A RILASCIARE GARANZIA DEFINITIVA
  • DOCUMENTAZIONE ATTESTANTE IL VERSAMENTO DI EURO 70,00 A FAVORE DELL’ANAC
  • DOCUMENTO PASSOE CONCORRENTE ED EVENTUALMENTE IMPRESA AUSILIARIA
  • PER I SOGGETTI ASSOCIATI, EVENTUALE DOCUMENTAZIONE E DICHIARAZIONI ULTERIORI
  • MODULO ATTESTAZIONE DI AVVENUTO SOPRALLUOGO
  • Eventuali documenti integrativi
  • Documento di identità
Per richiedere informazioni: Attenersi a quanto riportato al paragrafo 3.3 del Disciplinare di gara

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

Un partecipante ha effettuato la seguente richiesta in merito all’obbligatorietà del Sopralluogo;  il sopralluogo è da ritenersi obbligatorio nonostante l'emergenza sanitaria COVID19?

Risposta:

Facendo riferimento al paragrafo 7 del Disciplinare di Gara, fermo restando che le norme governative e regionali non consentono nuovamente gli spostamenti, si procederà come descritto al punto a) di detto paragrafo ovvero  “è data opportunità all’offerente di un incontro tramite video-collegamento (Skype, Microsoft Teams oppure altre piattaforme web) entro e non oltre la data del 05/05/2020 per chiarimenti riguardanti gli aspetti tecnici dell’impianto e/o chiarimenti circa le specifiche tecniche allegate. L’incontro avrà la durata di circa un’ora;”

FAQ n. 2

Domanda:

Un partecipante ha effettuato la seguente richiesta:

Si chiedono chiarimenti in merito all’accesso a Skype - giorno - data - indirizzo web ecc.

Risposta:

Come riportato sul Disciplinare di Gara:

Data e ora del video-collegamento dovranno essere preventivamente concordate con la Stazione Appaltante.

La richiesta dovrà essere indirizzata via email al Sig. Walter Longo : walter.longo@vareserisorse.it ed in conoscenza all’Ufficio Acquisti, pec ufficio.acquisti@pec.acsm-agam.it.

Nella richiesta di video-collegamento, il Concorrente deve indicare: nell’oggetto il titolo della gara; nel corpo del messaggio il/i giorno/i e l’ora che propone per svolgere la video-chiamata, il/i nominativo/i e indirizzo email della/e persona/e che effettuerà/effettueranno la video-chiamata e il numero di telefono (fisso e cellulare).

FAQ n. 3

Domanda:

Un partecipante ha effettuato la seguente richiesta:

nell’OFFERTA ECONOMICA DOC. 4 della busta telematica ultimo paragrafo, dichiarazione sui costi della mano d'opera si intende costo medio orario o costo totale del appalto?

Risposta:

Riporto, per meglio chiarire, quanto menzionato

* nell’articolo 95, comma 10  del D. Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii.:

 

Nell'offerta economica l'operatore deve indicare i propri costi della manodopera e gli oneri aziendali concernenti l'adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro ad esclusione delle forniture senza posa in opera, dei servizi di natura intellettuale e degli affidamenti ai sensi dell'articolo 36, comma 2, lettera a). Le stazioni appaltanti, relativamente ai costi della manodopera, prima dell'aggiudicazione procedono a verificare il rispetto di quanto previsto all'articolo 97, comma 5, lettera d).

 

* nell’art. 26, comma 6, del D. Lgs. n. 81/2008

 

Nella predisposizione delle gare di appalto e nella valutazione dell'anomalia delle offerte nelle procedure di affidamento di appalti di lavori pubblici, di servizi e di forniture, gli enti aggiudicatori sono tenuti a valutare che il valore economico sia adeguato e sufficiente rispetto al costo del lavoro e al costo relativo alla sicurezza, il quale deve essere specificamente indicato e risultare congruo rispetto all'entità e alle caratteristiche dei lavori, dei servizi o delle forniture. Ai fini del presente comma il costo del lavoro è determinato periodicamente, in apposite tabelle, dal Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali, sulla base dei valori economici previsti dalla contrattazione collettiva stipulata dai sindacati comparativamente più rappresentativi, delle norme in materia previdenziale ed assistenziale, dei diversi settori merceologici e delle differenti aree territoriali. In mancanza di contratto collettivo applicabile, il costo del lavoro è determinato in relazione al contratto collettivo del settore merceologico più vicino a quello preso in considerazione.